ànemos è il Centro per i Servizi Cimiteriali sito all’ interno del cimitero capoluogo di Molinella, in Via Provinciale Inferiore, 21 costituito da Forno Crematorio, sala del Commiato, Camera mortuaria e salette espositive.

L’obbiettivo principale del nuovo centro è quello di poter fornire un efficiente servizio al sempre più elevato numero di cittadini che scelgono la pratica della cremazione confidando nella massima riduzione delle tempistiche che intercorrono dalla celebrazione della cerimonia funebre alla consegna dell’urna, mettendo inoltre a disposizione degli utenti un ambiente sereno ed accogliente affinché i congiunti possano rivolgere ai propri cari l’ultimo saluto.

Dotato della migliore e più avanzata tecnologia attualmente sul mercato, nel più rigoroso rispetto delle regole e delle misure che riducono al minimo l’impatto con l’ambiente, l’impianto minimizza le emissioni e i consumi, è dotato di un sistema di abbattimento polveri e di un monitoraggio continuo da parte degli enti preposti.

Parte del calore prodotto dai processi di combustione verrà recuperato e riutilizzato all’interno della struttura, per la produzione di acqua calda ad uso riscaldamento.

Il processo di cremazione ha una durata di circa 1 ora e 30 minuti.

La struttura comprende tre zone funzionali:

  • Una prima zona è ad uso amministrativo per il ricevimento degli utenti, adiacente all’ingresso principale del cimitero.
  • Una seconda, ad uso pubblico, comprende, salette per l’esposizione dei feretri provenienti dalla camera mortuaria sita all’interno del complesso, per le quali è stata riservata un’attenzione particolare nella cura dei dettagli e delle finiture per cercare di ottenere un’atmosfera adeguata all’uso a cui sono destinate; una Sala del Commiato dedicata a cerimonie di qualsiasi culto o laiche, con una capienza di 24 posti; è una zona accogliente, funzionale e raffinata riservata ai congiunti del defunto per l’ultimo saluto.
  • Un’ultima parte, privata, è destinata agli ambienti di lavoro e di servizio dove è stata ricavata un’area per la chiusura dei feretri, un magazzino, i servizi igienici per il personale addetto e la sala di vestizione dalla quale si potrà accedere, attraverso una porta esterna alla corte interna, dotata di badge, ad uso delle imprese di onoranze funebri che si saranno accreditate.

Tutti questi ambienti sono disimpegnati con corridoi di servizio dai quali si accede anche alle salette di esposizione, alla sala del commiato ed all’impianto di cremazione.

Viene data la possibilità, ai famigliari e ai congiunti che accompagnano il feretro presso ànemos, di raccogliersi alcuni minuti con il proprio caro, all’interno della sala del commiato, prima di procedere con la pratica della cremazione.

Per le prenotazioni dei servizi di cremazione è necessario contattare telefonicamente il n. 051-887160 attivo dalle ore 8:00 alle ore 19:00, tutti i giorni, compresi i festivi, è inoltre attiva la pagina web tramite la quale le Imprese di onoranze funebri, previa registrazione, possono prenotare l’orario di arrivo del feretro e i servizi accessori.

Per maggiori informazioni e delucidazioni si consiglia di consultare la pagina Informazioni ànemos.

Cenni Storici

La cremazione è un rito di antichissima tradizione. In Asia questa consuetudine si è mantenuta inalterata da millenni. Per i Greci ed i Romani l’importanza del rito faceva sì che fosse riservato alle persone più nobili e famose. Con l’affermazione del cristianesimo e poi dell’islamismo, la pratica decadde a favore della sepoltura.

Solo negli ultimi secoli si è tornati a parlare di cremazione. Nel 1822 il corpo del poeta Shelley fu bruciato sulla spiaggia di Viareggio, riportando attenzione nei confronti della cremazione. Nel 1963 la Chiesa Cattolica ha abolito, per i propri fedeli, il divieto della cremazione.

Oggi la cremazione è scelta da centinaia di milioni di persone in tutto il mondo. Ogni giorno un numero sempre maggiore di persone sceglie, pur nell’attenzione a valori religiosi, la cremazione perché rispetta la vita, non sottrae spazio o risorse ai vivi e non inquina. Inoltre, per parte della società, la cremazione è percepita come più economica e funzionale di altri metodi di sepoltura.

L'autorizzazione alla cremazione

La cremazione è disciplinata dal D.P.R. 285/1990, dalla Legge Nazionale 130/2001, dalla Legge Regionale 29 luglio 2004, n. 19 e s.m.i.

L'autorizzazione alla cremazione spetta all'ufficiale dello stato civile del comune di decesso;

E’ concessa nel rispetto della volontà espressa dal defunto o dai suoi familiari attraverso una delle seguenti modalità:

  • la disposizione testamentaria del defunto;
  • l'iscrizione, certificata dal rappresentante legale, ad associazioni riconosciute che abbiano tra i propri fini statutari quello della cremazione dei cadaveri dei propri associati;
  • in mancanza della disposizione testamentaria, o di qualsiasi altra espressione di volontà da parte del defunto, la volontà del coniuge o, in difetto, del parente più prossimo e, in caso di concorrenza di più parenti dello stesso grado, della maggioranza assoluta di essi, manifestata all'ufficiale dello stato civile del comune di decesso o di residenza
  • la volontà manifestata dai legali rappresentanti per i minori e per le persone interdette;
  • la dispersione delle ceneri è consentita, nel rispetto della volontà del defunto, unicamente in aree a ciò appositamente destinate all'interno dei cimiteri o in natura o in aree private;
  • la dispersione delle ceneri è eseguita dal coniuge o da altro familiare avente diritto, dall'esecutore testamentario o dal rappresentante legale dell'associazione cui il defunto risultava iscritto o, in mancanza, dal personale autorizzato dal comune;
  • fermo restando l'obbligo di sigillare l'urna, le modalità di conservazione delle ceneri devono consentire l'identificazione dei dati anagrafici del defunto e sono disciplinate prevedendo, nel rispetto della volontà espressa dal defunto, alternativamente, la tumulazione, l'interramento o l'affidamento ai familiari;
  • la conservazione delle ceneri può avvenire in cimitero oppure presso il domicilio di un parente.

Come avviene la cremazione

Terminato il servizio funebre, il feretro viene accompagnato al crematorio.

Mentre i congiunti che accompagnano il proprio caro vengono fatti accomodare nella saletta di attesa, il personale, verifica l’identità del defunto tramite il controllo delle autorizzazioni al trasporto, alla cremazione e alla sepoltura, prodotte dal comune di decesso, consegnate dall’Impresa di Onoranze Funebri.

Al termine della procedura di identificazione, il feretro viene condotto nella Sala del Commiato dove i congiunti potranno accomodarsi per  rivolgere l’estremo saluto al proprio caro in un ambiente confortevole ed adeguato alle esigenze, anche religiose, di ogni famiglia.

Il feretro viene trasferito, dal personale incaricato, nei locali adibiti alla cremazione, dove, se presenti oggetti metallici, verranno rimossi e smaltiti come previsto dalla normativa, prima dell’introduzione nel forno, dove ha inizio il processo di cremazione che dura all’incirca dai 90 ai 120 minuti ad una temperatura variabile tra gli 800 ed i 1000 gradi.

In tutti i casi nel forno viene inserito di volta, in volta un solo feretro.

Al termine della cremazione le ceneri vengono raccolte in un contenitore di acciaio, per permetterne il raffreddamento.

A questo punto, vengono trasferite in un apposito dispositivo atto ad uniformare e rimuovere eventuali parti metalliche di grandi dimensioni.

Tutte le ceneri sono raccolte in un’unica urna cineraria di materiale resistente ed infrangibile e tale da essere soggetta a chiusura, anche a freddo o a mezzo di collanti di sicura e duratura presa, portante all'esterno il nome, cognome, data di nascita e di morte del defunto; l'urna deve essere sigillata per evitare eventuali profanazioni; la consegna dell'urna cineraria accompagnata dal verbale che attesta l’avvenuta cremazione avviene da parte del personale addetto.

Le ceneri ottenute con la cremazione possono venire tumulate, inumate, disperse o affidate a norma di legge.

Modalità di Prenotazione

Per le prenotazioni dei servizi di cremazione è necessario contattare telefonicamente gli uffici amministrativi al numero di tel. 051 88.71.60 che risponderanno tutti i giorni, inclusi i festivi, dalle ore 8:00 alle ore 19:00.

Invio modulistica via fax o e-mail

a seguito di prenotazione telefonica, sarà necessario inviare l’apposito Modulo di Prenotazione (scaricabile nella scheda Modulistica) completato e firmato, a mezzo fax al n° 051 69.05.246 oppure a mezzo e-mail ad anemos@secif.info.

Invio modulistica via web

L’impresa funebre deve richiedere di registrarsi all’Area Riservata,  una volta completata la procedura di registrazione sarà possibile prenotare i servizi di cremazione on-line, inviando i dati necessari via web.

Documenti da Presentare all'Arrivo

Il feretro, per poter essere accettato, dovrà essere accompagnato dalla seguente documentazione debitamente compilata e firmata:

  • Autorizzazione alla cremazione;
  • Autorizzazione al trasporto all’impianto di cremazione di Molinella e ritorno delle ceneri a destinazione;
  • Permesso di sepoltura;
  • Modulo di prenotazione firmato e completo di fotocopia del documento del familiare firmatario;
  • Modello privacy firmato dall’intestatario della fattura (se impresa funebre una tantum);
  • Modello privacy firmato dal familiare che chiede la cremazione (se intestatario della fattura);
  • Dichiarazione assenza di pace-maker;

Tutti i modelli sono scaricabili in questa pagina, nella scheda Modulistica.

Confezionamento dei Feretri

Per la cremazione dovranno essere adottate casse del tipo autorizzato dal Ministero della Salute in data 12.04.2007 o, in alternativa, casse in legno prive di verniciatura o di trattamenti con sostanze sintetiche.

Sul feretro deve essere applicata targhetta metallica con l’indicazione di nome e cognome, data di nascita e di morte del defunto.

E’ opportuno confezionare la cassa di legno con il metodo “barriera” per evitare perdite di liquidi durante la sosta in attesa della cremazione.

Anche ai cofani in cellulosa deve essere applicata la targhetta con i dati del defunto e devono essere confezionati necessariamente con il metodo “barriera”.

Non si accettano feretri con zinco interno.

L’eventuale zinco esterno deve essere rimosso e smaltito a cura e spese dell’impresa di onoranze.

L’utilizzo di feretri “fuori misura” deve essere preventivamente comunicato.

I resti ossei dovranno essere confezionati in contenitori da max 120 lt. In alternativa, se si utilizzano i contenitori solitamente adottati per gli inconsunti si dovrà produrre idonea documentazione da cui si evinca lo stato di resto osseo (verbale di esumazione/estumulazione o comunicazione del Comune).

Urne

Viene fornita gratuitamente un’urna standard ma i familiari sono liberi di fornirne una privata che deve però avere le seguenti caratteristiche pena il rifiuto della presa in consegna:

  • l’urna deve essere di materiale infrangibile e non deteriorabile oppure contenere all’interno un contenitore con tali caratteristiche;
  • il contenitore o l’urna infrangibile e non deteriorabile deve poter essere facilmente sigillabile;
  • all’urna privata deve essere applicata esteriormente, a cura dell’impresa, la targhetta riportante nome, cognome, anno di nascita e di morte del defunto;
  • nel caso di urne “flessibili” o “speciali” Secif si riserva di valutarne le caratteristiche e l’accettazione.

Si raccomanda di consegnare urne con capacità di almeno 4,6 lt, poiché urne di capacità inferiori non riescono a contenere tutte le ceneri che risultano dalla cremazione.

Nel caso in cui le ceneri non possano essere contenute tutte nell’urna privata non si potrà provvedere alla loro consegna alla data prestabilita in attesa della sostituzione dell’urna.

In caso di utilizzo di urna privata, non verrà riconosciuto nessun rimborso.

Cremazione

Per ragioni di sicurezza i familiari non possono entrare nei vani tecnici dove avviene la cremazione, ma se richiesto al momento della prenotazione, è data la possibilità di assistere  all'introduzione del feretro all'interno del forno, attraverso un monitor posizionato nella sala del commiato.

Consegna delle Ceneri

La consegna dell'urna avviene entro 3 giorni dalla ricezione del feretro, in caso di preventiva richiesta, al momento della prenotazione, si effettua anche la cremazione con consegna dell'urna in giornata, comunque non prima di due ore dalla consegna del feretro.

Le ceneri saranno consegnate al soggetto autorizzato o ad altro soggetto da esso incaricato che dovrà essere munito di delega e delle fotocopie dei documenti di identità di delegato e delegante.

Nel caso di affidamento o dispersione, le ceneri verranno consegnate solo in presenza di autorizzazione alla dispersione o all'affido ed esclusivamente al soggetto indicato nelle relative autorizzazioni o ad altro soggetto da esso incaricato (munito di delega e dei documenti di identità di delegato e delegante).

Addobbi Floreali e Accessori

Non si accettano le composizioni floreali di accompagnamento del feretro; se presenti dovranno essere rimosse dall’autista.

Non è possibile richiedere da parte delle imprese, la restituzione delle maniglie, del crocifisso o di altro accessorio sul feretro e tantomeno si può chiedere di smontarli nei locali dell’impianto di cremazione.

Sala del Commiato

E’ presente un’ampia sala del commiato dedicata a cerimonie di qualsiasi culto o laiche, con una capienza di 24 posti. L’utilizzo della sala deve essere prenotato al momento dell’inserimento della prenotazione (solo in caso di cerimonie).

Le tariffe sono quelle specificate nella scheda Tariffe.

(contenuto in aggiornamento)

 

 

 

Presentazione servizio

I soggetti ammessi a questa tipologia di servizio sono le imprese di onoranze funebri, in possesso delle autorizzazioni di legge, le quali - una volta abilitate - potranno fissare in autonomia gli arrivi dei servizi funebri destinati a cremazione.

L'utilizzo del servizio è semplice e guidato in ogni sua fase.

I requisiti minimi per l'attivazione delle credenziali di accesso sono il possesso del nome utente e della password inizialmente fornita da Secif Srl a seguito della compilazione ed inoltro del modulo di richiesta di abilitazione, che certifica la rispondenza dell'attività funebre ai requisiti richiesti ed alle norme di legge e successivamente personalizzabile dalla ditta interessata.

Una volta inviata la richiesta di abilitazione e valutata positivamente la stessa, Secif Srl fornirà ai soggetti interessati con mail di conferma all'indirizzo/indirizzi segnalato/i le credenziali per l'accesso al servizio.

Durante la navigazione attraverso il servizio l'utente sarà assistito nella compilazione da pagine di help e da controlli sui dati obbligatori da inserire.

Gli uffici amministrativi sono a disposizione per:

  • Eventuali richieste di informazioni, generiche o specifiche
  • Raccogliere segnalazioni di problemi riscontrati nella procedura on-line

dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 16.15

Accedi

…e mi piace pensare che un soffio di vento all’improvviso sia la carezza di chi non è più accanto a noi…

Dove siamo

  • Indirizzo: Via Provinciale Inferiore, 21 40062 Molinella BO
  • Tel.: 051 887160 - Fax: 051 6905246
Indicazioni stradali

Orari

  • Forno Crematorio:
    Dal Lunedì al Sabato dalle 8:00 alle 18:30 (festivi esclusi)
  • Camera Mortuaria (al pubblico):
    Dal Lunedì alla Domenica dalle 7:30 alle 19:00
  • Camera Mortuaria (imprese funebri accreditate):
    Dal Lunedì alla Domenica 24h su 24h
  • Uffici Amministrativi:
    Dal Lunedì al Venerdì dalle 8:30 alle 12:30
    Lunedì e Giovedì anche dalle 14:30 alle 16:30

Richiesta Informazioni

Nome o Ragione sociale:

Indirizzo email:

Numero di telefono:

Messaggio:

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (meglio noto come "Codice in materia di protezione dei dati personali").

Cliccando su 'Accetto' acconsenti all'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie, sia di tipo tecnico che di profilazione. I cookie di profilazione installati provengono tutti da servizi esterni. Tutti i cookie utilizzati sono necessari a fornire una migliore esperienza di navigazione. Negando l'uso dei cookie potresti non poter usufruire dei contenuti e/o servizi offerti da otticazannoni.it. Se vuoi saperne di più ti invitiamo a leggere l'informativa estesa, dove potrai negare il consenso all'installazione di qualsiasi cookie. Cliccando su "Accetto" o proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.

Chiudi